info@fondazioneadm.org - Tel/Fax (+39) 089 4456144

Corso Ginnastica per la mente

È opinione diffusa che l’invecchiamento si accompagni inesorabilmente alla perdita di numerose funzioni, sia fisiche che mentali. Recentemente, però, è stato dimostrato che accanto a fenomeni di perdita, ci sono nel cervello senescente, anche, capacità riparative e rigenerative. Questa proprietà è nota con il termine di plasticità neuronale. Ciò vuol dire che il cervello è adattabile a tutte le età, e il modo in cui raggiungiamo l’età avanzata dipende solo in minima parte dalla genetica mentre è molto importante il modo in cui “conserviamo”il nostro cervello.

progetto ginnastica per la mente
L'invecchiamento, NON è sinonimo di demenza, esso costituisce uno dei fattori di rischio!

Mentre, infatti, nella demenza si assiste a un declino precoce, globale e progressivo delle funzioni cognitive, nell’invecchiamento sano, tale declino è lieve e selettivo e può essere contrastato attraverso un programma di prevenzione. Infatti, partendo dal concetto di plasticità neuronale, negli ultimi anni sono sempre più diffusi interventi noti come “memory training”, ovvero programmi di “addestramento” della memoria, in cui l’anziano è soggetto attivo della propria stimolazione cognitiva.

DESTINATARI
Adulti e anziani “sani”ovvero soggetti che non hanno diagnosi di demenza ma che lamentano solo un rallentamento dell’agilità mentale dovuto a stili di vita non favorenti la salute del cervello.

OBIETTIVI
Obiettivo primario: potenziare le funzioni cognitive, in particolare quelle memorie (vedremo che ci sono vari tipi di memoria) che tendono, con l’avanzare dell’età, a subire un declino.
Obiettivi secondari: favorire un invecchiamento sano e prevenire fenomeni di invecchiamento patologico (demenze); migliorare lo stato emotivo e contrastare fenomeni depressivi, attraverso gli incontri di gruppo.

METODOLOGIA
La metodologia utilizzata è il memory training plus di Monica Bacci, che si basa su esercizi che potenziano la capacità di percepire, organizzare, fissare ed evocare il materiale da memorizzare.

ATTIVITÀ (TEMPI E MODI)
Il progetto prevede tre fasi della durata totale di 4 mesi.

FASE 1: SCREENING PARTECIPANTI E COSTITUZIONE GRUPPO
I partecipanti verranno convocati e attraverso il MMSE verrà valutato lo stato cognitivo attuale di ognuno in relazione all’età e alla scolarizzazione. Dopo questo screening iniziale a scopo orientativo, sarà costituito il gruppo di memory training plus.

FASE 2: INCONTRI DI GINNASTICA MENTALE
Questa è l’attività principale: è costituita da 15 incontri a cadenza settimanale. Ogni incontro dura circa 90 minuti e prevede un tema diverso, ovvero in ogni incontro ci si concentrerà su un aspetto cognitivo, che verrà potenziato attraverso esercizi.

FASE 3: SCIOGLIMENTO GRUPPO E VALUTAZIONE PARTECIPANTI
In quest’ultima fase, verranno raccolte le restituzioni dei partecipanti. Questi ultimi saranno rivalutati con MMSE.

MATERIALE
Pannello temporale, lavagnetta, timer con suoneria, penne e fogli.

CONTRIBUTO
Il gruppo di lavoro sarà composto da un massimo di 6 partecipanti. È richiesto un contributo di 10 euro ad incontro della durata di circa 90 minuti.